Polpette di riso impanate con sesamo e pangrattato ripiene con cavolo nero e crema di patate dolci

Pubblicato il 2021-11-24
Polpette di riso impanate con sesamo e pangrattato ripiene con cavolo nero e crema di patate dolci

Sfiziose, gustosissime, sane e genuine, vegetariane e con poco formaggio, ma buono e saporito: sono le polpette di riso al forno che racchiudono striscette di cavolo nero riccio e la dolce cremosità irresistibile delle patate dolci americane. Una croccante e saporita panatura le renderà irresistibili. Provale anche tu!

Alla fine della ricetta trovi anche i consigli del sommelier Marco Vitale per abbinare il vino perfetto al mio piatto.

Utensili

Ingredienti

Dosi per circa 23-25 polpette di riso
  • Riso Arborio, Vialone Nano, Roma o Rosa Marchetti (quest'ultimo meglio se integrale o semi-integrale) 250 g.

In generale usa un tipo di riso che abbia ottima capacità di assorbimento e rilasci parecchio amido: un riso della tipologia "originario" oppure "semifino".

  • Patate dolci americane (quelle dalla polpa arancione) grandi 600 g

  • Foglie di cavoli neri ricci 350 g

  • 1 cipolla bianca o dorata

  • Curcuma in polvere q.b.

  • Paprika dolce in polvere q.b.

  • Pecorino stagionato da grattugiare 110 g

  • 2 albumi d'uovo e 1 uovo intero

  • 5 cucchiai di pangrattato

  • 1 cucchiaio di sesamo (chiaro, classico)

  • 1 cucchiaio di sesamo nero

  • Rosmarino essiccato q.b.

  • Maggiorana essiccata q.b.

  • Olio extravergine d'oliva

  • Sale q.b.

Per il brodo vegetale in cui cuocere il riso

  • Acqua 1,5 litri

  • 3 carote grandi

  • 3 cipolle bionde

  • 1 porro

  • 1 costa di sedano

  • 3-4 foglie di alloro

  • Una manciata di sale

Procedimento

1. Sbuccia, monda e lava tutte le verdure elencate negli ingredienti.

Inizia preparando il brodo vegetale. Fai cuocere le verdure e le foglie di alloro per circa 40 minuti a fuoco lento e pentola con coperchio. Quando gli ortaggi sono morbidi e ben cotti, aggiungi il sale, tira fuori le verdure e versa il riso nel brodo facendo cucinare in base alle tempistiche indicate.

2. Nel frattempo taglia a tocchetti le patate dolci e falle cucinare per bene con abbondante olio d'oliva e qualche filo d'acqua di tanto in tanto in una padella antiaderente. Fai in modo che le patate siano ben rosolate con una leggera patina croccante e ambrata fuori e molto morbide dentro; aggiungi del sale.

3. Quando le patate sono perfettamente cotte, tirate fuori, mettile dentro una ciotola, insaporiscile con un pizzico di curcuma e paprika dolce in polvere, aggiungi un po' di olio d'oliva e frulla con frullatore ad immersione tipo minipimer. Ottieni una bella crema.

4. Nella padella antiaderente fai soffriggere la cipolla a piccoli tocchetti per qualche minuto, poi aggiungi un dito d'acqua e le foglie di cavolo nero riccio tagliuzzate a striscette. Fai cuocere il tutto a fuoco vivace, aggiungi il sale e tira fuori dalla padella.

5. Nel frattempo il riso sarà cotto: scolalo e mettilo in un'ampia pirofila o teglia da forno dai bordi alti. Quando il riso è ancora caldissimo, aggiungi subito la crema di patate dolci, un filo d'olio d'oliva, 70 grammi di formaggio Pecorino grattugiato e mescola il tutto amalgamando per bene. Infine aggiungi il cavolo nero riccio a strisce e mescola con il riso.

Fai intiepidire il tutto per una quindicina di minuti.

6. Prendi due piatti: in un piatto fondo sbatti le uova con una forchetta; in uno piano metti il pangrattato, il sesamo , il rosmarino, la maggiorana e i restanti 40 grammi di Pecorino grattugiato.

7. Forma ora le polpette. Raccogli con un cucchiaio, riempiendolo per tre quarti, delle piccole quantità di riso, forma delle polpette con le mani grandi poco più di un'albicocca; immergile per bene prima nell'uovo sbattuto e poi nel mix di pangrattato e sesamo.

8. Accendi il forno a 180-190 gradi in modalità ventilato. Prendi una teglia da forno ricoperta da carta da forno e poggia le polpette di riso impanate, distanziate a sufficienza l'una dall'altra. Cospargi con dell'olio e lascia cuocere per 25 minuti, o comunque fin quando risultato essere ben dorate e croccanti esternamente.

Tira fuori le polpette di riso e gustale ben tiepide.

P.s.: con le verdure del brodo puoi creare un'insalata condendole con origano, rosmarino, aceto di mele o di vino bianco e olio d'oliva. Oppure tagliandole a tocchetti piccolini puoi farci una frittata.

Polpette di riso impanate con sesamo e pangrattato ripiene con cavolo nero e crema di patate dolci - con vino

Il sommelier Marco Vitale consiglia:

"Polpette che possono essere abbinate ad un vino bianco fermo di medio corpo, secco e delicato, magari con retrogusto lievemente amaricante..."

Leggi i tre vini che Marco Vitale ha scelto per questa ricetta sul suo blog .