Biscotti morbidi okara con gocce di cioccolato fondente

indietro
Pubblicato il 2021-09-01
Biscotti morbidi okara di mandorle con gocce di cioccolato fondente

Hai presente la polpa cremosa e dal profumo invitante che rimane dopo che hai preparato in casa il latte vegetale di frutta secca? Non buttarla via, sarebbe davvero un brutto spreco! Questo residuo si chiama okara.

L’okara è la polpa che resta a seguito della spremitura di frutta secca per estrarre il latte vegetale. Puoi così ottenere vari tipi di okara: a base di nocciole dopo averne fatto il latte, a base di mandorla, di avena, di riso. È un prodotto ricco di nutrienti come in primis amidi, fibre, proteine vegetali, ferro, calcio (80 mg ogni 100 g di okara), e vitamina B2.

La sua consistenza e il gusto quasi neutri, dopo aver ceduto il sapore al latte, la rendono estremamente versatile in cucina. Dopo aver fatto il latte di mandorla con le mandorle siciliane di Avola o Noto, adoro preparare l'okara per farci dei sani biscotti per la colazione proprio come questi. Provali anche tu!