Torta vegana all'avena, mandorla e caffè

Pubblicato il 2022-01-13
Torta vegana all'avena, mandorla e caffè - frontale

Deliziosa e veloce idea per una graziosissima tart vegana, leggera e dal sapore raffinato con fiocchi d'avena alla base e una cremosa mousse allo yogurt vegetale ai sentori di caffè e mandorle. Provala anche tu!

Utensili

  • Tortiera antiaderente con bordi e fondo rimovibili

  • Frullatore o tritatutto

  • Sbattitore con frusta o frullatore a immersione

  • Un paio di tegamini (uno più grande e uno più piccolo)

  • Carta da forno

  • Un cucchiaio

Ingredienti

Dosi per una tortiera di 22 cm
Ingredienti per la base:
  • Fiocchi di avena al naturale 200 g

  • Crema di mandorla al 100% non zuccherata 40 g

  • Sciroppo d'acero 50 g

  • Sciroppo di datteri 50 g

Puoi sostituire eventualmente anche con lo sciroppo d'agave. O ancora, anche se la ricetta non diventa più puramente vegana, puoi sostituire i 50 g di sciroppo di datteri con 50 g di miele millefiori.

  • Burro di cacao a pezzi 40 g.

Lo puoi trovare online qui su Amazon , oppure nei supermercati biologici ben forniti. Eventualmente puoi sostituirlo con della margarina vegetale di ottima qualità.

  • Caffè espresso o fatto dalla moka 4 cucchiai

Per la crema di ripieno:
  • Yogurt vegano a base di avena oppure di mandorla 300 g.

Se usi lo yogurt di soia o di cocco, ti consiglio di sceglierne uno aromatizzato alla vaniglia o caffè o frutta secca in modo tale che non spicchi il sapore forte e vegetale della soia (o del cocco).

  • Caffè espresso o fatto dalla moka 75 ml

  • Sciroppo d'acero 40 g

  • Sciroppo di datteri 40 g (vedi eventuali opzioni di sostituzione sopra)

  • 1 cucchiaio colmo di crema di mandorla

  • Un baccello di vaniglia

  • Agar agar in polvere 6 cucchiaini

  • Acqua per far disciogliere l'agar agar 50 ml

  • Mandorle a scaglie per decorare 60 g

  • Cioccolato fondente 70% 80g

Procedimento

1. Sciogli a bagnomaria il burro di cacao (oppure la margarina vegetale) in una casseruola a fuoco medio-basso.

2. In in frullatore o tritatutto metti insieme il burro di cacao (o margarina) fuso ancora tiepido con tutti gli altri ingredienti per la base. Attiva il frullatore ad alta velocità per ottenere un impasto molto compatto e quasi "appiccicoso".

3. Versare il composto frullato nella tortiera precedentemente ben unta con dell'olio di semi. Distribuiscilo nello stampo e premi con forza con le mani e poi con il dorso di un cucchiaio alzando un bordo ben solido che contenta il ripieno. Metti la tortiera in frigorifero per circa 4 ore.

4. Mescola lo yogurt vegano con il caffè, gli sciroppi e i semini interni del baccello di vaniglia aperto con il coltello in verticale. È meglio assaggiare la miscela una volta qui.

5. Metti l'acqua e l'agar agar in un tegamino. Porta ad ebollizione per 2 minuti mescolando. Poi togli dal fuoco e fai intiepidire alcuni minuti. Versa nel composto di yogurt.

6. Sbatti con le fruste elettriche oppure con frullatore ad immersione la miscela di yogurt. Tira fuori dal frigorifero la base della tart e versa la crema allo yogurt. Metti in frigorifero per almeno altre 4-6 ore assicurandoti che la crema allo yogurt diventi densa.

7. Nel frattempo sciogli a bagnomaria il cioccolato fondente, versalo a filo a zig-zag su un foglio di carta da forno poggiato su una teglia e metti in frigo facendolo solidificare.

8. Al momento della consumazione, disponi le scaglie di mandorla e poggia la decorazione al cioccolato sulla superficie della torta.

Conserva la tart sempre in frigorifero e consumala fredda.

Torta vegana all'avena, mandorla e caffè - laterale